Ricette, Blog

TARTARE DI TONNO ROSSO CON POLVERE DI CAPPERO E AI PROFUMI DI AGRUMI

tartare di tonno-ricetta

TARTARE DI TONNO ROSSO CON POLVERE DI CAPPERO E AI PROFUMI DI AGRUMI

 

Un piatto estivo semplice ma di grande effetto è la tartare di tonno agli agrumi.

La ricetta di questo piatto fresco e saporito è molto facile e di semplice realizzazione. Basteranno massimo un 15-20 minuti per condire e assemblare i diversi ingredienti.

La tartare di tonno è un’ottima ricetta per coccolarsi, ideale per un pranzo tra amici che vuole ricordare la freschezza dei sapori del mare e dell’estate.

INGREDIENTI:

  • tonno rosso
  • capperi (meglio fiori di cappero)
  • olive taggiasche denocciolate
  • misticanza
  • arancia – occorre la buccia, per cui controllate che sia edibile
  • crostini di pane tostati
  • Condimento a base di olio Evo al Limone
tartare di tonno-ricetta

Procedimento:

Per i crostini:

Prendete del pan carrè o del pane comune e tagliate a cubettini. Poneteli nella leccarda e cospargeteli con un filo d’olio Evo e tostateli per qualche minuti.

 

Per la tartare:

Tagliate il tonno fresco a cubetti e riponetelo in una ciotola.

Successivamente tagliate finemente i capperi e riponeteli nella ciotola assieme al tonno.

Ora è tempo di mescolare!

Aggiungete al tonno e ai capperi un pizzico di sale e un filo di condimento a base di olio Evo al Limone che darà una nota più delicata e morbida al palato, meno aggressiva rispetto al succo di limone.

 

Per la misticanza:

Condite la misticanza con sale e condimento a base di olio Evo al Limone

 

Come impiattare:

Come ben si sa, si mangia anche con gli occhi! In questa ricetta anche l’impiattamento è fondamentale.

Disponete la tartare di tonno al centro di un bel piatto (piano) colorato aiutandovi eventualmente  con un coppa pasta.

Aggiungete sopra alla tartare qualche oliva taggiasca denocciolata, del fior di cappero e una grattata di buccia di arancia.

Per rendere il piatto più completo aggiungete dei crostini tostati e disponete eventualmente intorno la misticanza.

L’effetto chic è assicurato!

Ti consigliamo di abbinarci un metodo classico, in alternativa un vino nostrano con una bollicina meno impegnativa può essere un ottimo Serprino.

Ricetta di Paolo Piovan del Ristorante Boccadoro

tartare di tonno-ricetta
tartare di tonno-ricetta
Torna alla lista

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *