Blog

Fiori di Acacia: la primavera è anche a tavola

Acacia

 

Un piatto della tradizione contadina che porta in tavola la fresca e dolce fragranza di primavera. Un fiore delicato e profumatissimo quello che nasce sugli alberi di Acacia delle nostre campagne; basta raccoglierne un mazzetto per creare un piatto sfizioso che piace a grandi e a piccini, da usare come merenda o dolce per allietare le tiepide sere primaverili.


 

INGREDIENTI:

 

 

PREPARAZIONE

 

Prendere i mazzetti di fiori e sciacquarli sotto acqua corrente.

“Sgrondateli” dall’acqua in modo da non appesantirli e rovinare il fiore o rovinare la cottura.

Appoggiateli delicatamente su un panno asciutto mentre in una terrina versare il latte e aggiungete la farina setacciandola in modo che non si creino i fastidiosi “grumi”.

Aggiungete una presa di sale, quindi amalgamate con una frusta e incorporando le uova.

A questo punto mettete in una padella l’olio evo e portatelo a temperatura.

Prendete i fiori di acacia e immergeteli nella terrina in cui abbiamo creato la nostra “pastella” e posizionateli nella padella con l’ olio d’oliva. Il passaggio deve essere veloce, in modo da non rendere troppo ricco di impasto il nostro fiore.

Cuoceteli per qualche minuto finché avranno assunto un bel colore dorato.

Prima di servirli passateli in una carta assorbente per eliminare l’olio in eccesso.

 

 

Torna alla lista