Blog, Ricette

Frittelle delicate all’olio evo

Frittelle all’olio evo

Frittelle rivisitate:

sapore delicato e fragrante con l’aggiunta di olio evo

Dici frittelle in Veneto e pensi subito al Carnevale!

Soffici e dolci, le frittelle si prestano a tutti i gusti: chi le preferisce nella versione classica o “alla veneziana” e chi ripiene di crema o zabaione.

La frittella o “fritoa” è considerato il dolce simbolo della festività più colorata dell’anno, ma la sua storia ha origini molto lontane.

Una delle ricette più antiche che ne parlano è un documento di gastronomia veneziana custodito presso la Biblioteca Nazionale Casanatense di Roma e risalente al 1300.

Si parla del gustoso dolce anche nel periodo rinascimentale, in un appunto di cucina in una miscellanea di documenti depositata presso il Museo Correr di Venezia.

La frittella quindi non è solo un prelibato dolce, ma un vero pezzo di storia della cucina e della tradizione italiana.

Noi abbiamo pensato ad aggiungere un tocco in più, inserendo nella sua preparazione l’olio evo.

Come prepararle in casa? Ecco la nostra ricetta.

Ingredienti

  • 4 uova
  • 80gr di zucchero
  • 40gr di Olio extra vergine di Oliva
  • 50gr di latte
  • Scorza di limone
  • 280gr di farina
  • 1 bustina di lievito vanigliato
  • Zucchero a velo
  • Olio per friggere
Frittelle all’olio evo

Procedimento

 

Prendere un recipiente o una terrina e rompere le uova e aggiungendoci lo zucchero.
Iniziare a mescolare con l’aiuto di una forchetta aggiungendo contemporaneamente il latte, l’olio di oliva e il zest di limone (ossia la scorza di limone grattugiata).
A questo punto iniziate ad aggiungere la farina, facendo attenzione a non creare grumi. Amalgamare tutto il composto fino ad ottenere un impasto omogeneo e liscio.
Una volta ottenuto l’impasto, aggiungere il lievito per dolci e continuare a mescolare in modo da distribuirlo uniformemente.
Adesso prendere l’impasto e iniziare a creare delle palline di medie dimensioni. Iniziate a friggerle finchè non si saranno gonfiate e ben dorate.
E’ tempo di scolarle! Riporre le frittelle su un foglio di carta assorbente e quando si raffreddano un attimo, spolverare con lo zucchero a velo.

Vino consigliato? Una bollicina dolce e delicata come un Fior d’arancio spumante dolce!

Frittelle all’olio evo
Frittelle all’olio evo
Torna alla lista

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *