Blog

Digeribilità dell’olio extravergine di oliva

Quante volte alla TV, nelle riviste, sui giornali, sentiamo parlare della digeribilità degli alimenti?
Esperti, dottori e nutrizionisti sottolineano l’importanza di impiegare soprattutto in determinate fase della nostra vita (crescita, gravidanza e anzianità) alimenti facilmente digeribili.

 

PERCHÉ È IMPORTANTE LA DIGERIBILITÁ e COSA SIGNIFICA?

La digeribilità degli alimenti è importantissima perché interessa direttamente il nostro organismo e il suo metabolismo. Digeribilità significa riuscire a digerire con una certa velocità gli alimenti. Questo dipende non tanto dall’alimento in sé, quanto da condimenti e grassi impiegati, e in gran parte dal nostro metabolismo.
Per questo è importante condurre uno stile di vita sano e impostare una dieta con condimenti che aiutino la digeribilità che se non corretta può portare a sgradevoli sensazioni. Quali? Per esempio senso di appesantimento, stanchezza, affaticamento, talvolta insonnia e aumento di peso. Le reazioni a catena che si sviluppano sono molteplici, dal malumore a disturbi digestivi.

 

L’OLIO: I BENEFICI

L’olio extravergine di oliva è il condimento ideale per chi vuole aumentare la digeribilità dei propri piatti.
Avere una buona digestione significa non avvertire il lavoro degli organi preposti alla digestione, sentirsi sazi ma non appesantiti, non avvertire stanchezza dopo il pasto, riuscire a compiere le normali funzioni della vita quotidiana.
Per sfruttare al meglio queste proprietà vi consigliamo anche di assumere l’olio a digiuno di primo mattino >> Leggi articolo sui benefici dell’olio a digiuno.

 

LA CLASSIFICA DEGLI OLII

Attenzione! La digeribilità degli oli non è sempre uguale!
Ci sono oli e oli, ed è per questo che bisogna sempre scegliere prodotti di qualità certificati, come l’olio extravergine di oliva da filiera corta.

 

digeribilità olio

Torna alla lista