Blog, Ricette

Maionese fatta in casa: con Olio extravergine di Oliva!

Maionese fatta in casa con olio extravergine di oliva

È venerdì sera, l’hamburger sulla griglia sprigiona un profumino niente male e il pane aspetta solo per essere addentato.
Ma ti accorgi che manca la maionese. Che si fa? Ormai i supermercati sono chiusi e il programma in tv sta per iniziare..

Te lo diciamo noi: fai la maionese fatta in casa con l’olio di oliva extravergine!

Perchè preferire la maionese fatta in casa

Sapevi che la maggior parte della maionese che trovi in commercio contiene conservanti, coloranti e addirittura zucchero?
Per renderla appetibile anche dopo lungo tempo dalla produzione, vengono aggiunti insaporitori e conservanti agli ingredienti classici (uova, olio, sale e pepe), così da mantenere un sapore apprezzabile a lungo.

La maionese fatta in casa è tutta un’altra cosa!

Certo, preparare in casa la maionese permette di sapere perfettamente cosa contiene!
Utilizzare ingredienti freschi e prepararla al momento, dona un gusto incredibile, senza aggiungere zuccheri o troppe spezie.
Per non parlare della soddisfazione di riuscire a creare una salsa così: buonissima anche solo con il pane.

C’è chi la preferisce con olio di semi, chi con olio extravergine di oliva, e chi con un mix di entrambi gli oli.

Vediamo insieme come fare la maionese con olio extravergine di oliva e qualche trucchetto per non sbagliare mai.

La ricetta con il minipimer, per una maionese con olio di oliva perfetta!

Gli ingredienti sono:

Procediamo!

  1. In una ciotola separa i tuorli dagli albumi, e condisci gli albumi con sale e pepe.
  2. Inserisci il minipimer e comincia a frullare i tuorli senza alzarlo dalla base.
  3. Ora inserisci il mix di olii, prima a goccia e poi a filo.
  4. Appena avrai finito di inserire l’olio e si sarà amalgamato perfettamente, aggiungi il succo di limone fino ad ottenere la consistenza che più ti piace.

Finito! Adesso puoi aggiungere la maionese fatta in casa al tuo panino con l’hamburger!

E se la maionese impazzisce?

Nulla è perduto. Ecco come recuperare se è impazzita.

Rompi un altro uovo, e separa il tuorlo dall’albume. Sposta il tuorlo in un’altra ciotola e, poco alla volta, miscela insieme un po’ della maionese impazzita. Piano piano si amalgamerà tutto alla perfezione, proprio come volevi.

Come non sbagliare mai la maionese

Utilizza ingredienti a temperatura ambiente, soprattutto i tuorli. Il freddo limita l’efficacia dei tensioattivi contenuti nelle uova, responsabili della miscela con la parte liquida della salsa.
Se la maionese è impazzita perchè il tuorlo era troppo freddo, seguite i passaggi di prima, con un tuorlo a temperatura ambiente.
Ovviamente, il tuorlo deve essere perfettamente separato dall’albume.

Aggiungi sempre a filo l’olio di oliva, o di semi, dando il tempo all’emulsione di creare i legamenti tra le particelle. Se si aggiunge troppo olio in una sola volta, le 2 componenti non riusciranno a legarsi completamente, restando divise.

Sembrerà strano, ma è importante girare con la frusta, o il minipimer, nello stesso verso. Girare in 2 sensi potrebbe far impazzire la maionese.

Osserva la tua salsa! Se vedi che la maionese si sta formando prima di inserire tutto l’olio, fermati e assaggiala. Se ti sembra pronta, puoi fermarti con la preparazione. L’olio è molto pesante, e la salsa ha limitata capacità per trattenerlo.

Conservala nel modo corretto

Se vuoi gustare la maionese fatta in casa anche nei giorni seguenti, ricorda di conservarla correttamente.
Inseriscila in un barattolino di vetro con il tappo, riposto in frigo. Consumala preferibilmente entro 3-4 giorni, per gustare appieno tutti i suoi sapori!

Torna alla lista